linzer torte

Dolce |

linzer torte mirtilli a colazione

Ammetto di essermi un po’ persa nei miei corsi di cucina che mi hanno assorbito molto molto tempo, regalandomi però tantissime soddisfazioni!!! E per questo vi ringrazio!

Oggi vi racconto della Linzer torte, cioè la torta di Linz, quel bel paesino austriaco dove si dice essere la torta più antica del mondo essendo nominata per la prima volta nel 1635. Comunque è rimasto un segreto sia l’inventore sia chi le diete il nome. La prima si trova su un libro di cucina che risale a 350 anni fa. Insomma una torta che ha fatto la storia per la quale oggi ci sono molte versioni: con le mandorle o con le nocciole, con il burro fuso anziché freddo e con spezie diverse. Beh difficile dire quale sia la più autorevole quindi vi propongo la versione che secondo me ripropone quella mangiata nei paesi francofoni che prevede la farina di nocciole e l’aggiunta di cannella e garofano. Poi arriva il tocco della marmellata di ribes rossi che ho acquistato in un rifugio trentino sotto il sasso Piatto a più di 2000 mt di altezza, dove i proprietari si cimentavano con golose preparazioni casalinghe.  Il tocco di  Mirtilli a Colazione ha ovviamente dato una sistematina agli ingredienti, eliminando il burro vaccino, utilizzando una farina semi integrale e lo zucchero di canna integrale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

linzer torte

DOSE 6-8 persone STAMPO rettangolare da 22cm

Ingredienti

  1. farina tipo 2 250gr
  2. zucchero di canna integrale fine 130gr
  3. burro di soia 120gr
  4. nocciole tostate 70gr
  5. uovo bio nr 1
  6. spezie (bacca di vaniglia fresca, cannella e polvere di garofano)
  7. cremor tartaro o lievito per dolci 10gr
  8. vasetto di marmellata di ribes

Preparazione

  1. Tritate le nocciole a farina e versate nella planetaria tutti gli ingredienti secchi e a seguire quelli liquidi e il burro di soia. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un impasto un po' bricioloso e morbido.
  2. Sporcandovi le mani con un po' di farina, compattate l'impasto e create una pagnotta soda e liscia che avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigorifero o un luogo fresco per un paio di ore.
  3. Dopo il tempo di riposo, riprendete la pasta e stendetela con un matterello, conservandone una piccola dose per i decori. Ricoprite la vostra teglia forno e punzecchiate il fondo con i rebbi di una forchetta.
  4. Stendete la marmellata in modo uniforme e terminate la vostra preparazione decorandola con strisce di impasto.
  5. Cuocere per 30-40 minuti in forno caldo ventilato a 180°.
  6. Quando assume un colore leggermente brunito, toglietela dal forno e lasciate raffreddare completamente su una gratella per dolci.